Cena con delitto a Napoli – Cameriere c’è un morto in sala

cena con delitto a Napoli

CAMERIERE, C’È UN MORTO IN SALA! – cena con delitto


Benvenuti Signori, avete prenotato?
Sapete, questa sera il ristorante è particolarmente pieno, clienti abituali e strani avventori, volti nuovi nella zona. Nel caso abbiate prenotato, troverete il vostro nome tra i tavoli della sala.Nel caso contrario, vi chiedo solo un po’ di pazienza, perché presto qualche posto si libererà. All’improvviso. Succede tutte le volte.

“Cameriere, c’è un Morto in Sala!” è una cena con delitto. Uno spettacolo di intrattenimento che trasforma una cena in scena del crimine. Mentre gli ospiti gusteranno le portate previste dal menù, gli attori, infiltrati tra gli invitati, daranno vita a scene, situazioni e relazioni tra i personaggi, che condurranno la storia fino all’omicidio di uno dei protagonisti. Da quel momento in poi, lo spettacolo diventa gioco interattivo ed i commensali si trasformeranno in investigatori, incaricati di risolvere il caso, trovare il colpevole, scoprire il movente e descrivere la dinamica dell’assassinio. Per riuscirci, tutti i partecipanti potranno godere della guida, non sempre lucida ed a tratti surreale, dell’Ispettore Bertold, accorso rapidamente sul luogo del delitto.

Le storie raccontate in “Cameriere, c’è un Morto in Sala!” sono tutte originali e si sviluppano su canovacci scritti appositamente. Saranno gli attori, improvvisatori professionisti, a garantire il susseguirsi degli eventi in modo da rendere lo spettacolo gradevole, divertente e coinvolgente.

Gli attori protagonisti della cena con delitto a Napoli

COFFEE BRECHT

Coffee Brecht è una compagnia di improvvisattori usciti dall’omonima scuola napoletana nata nel 2009.
Formatisi con la didattica della Scuola Nazionale di Improvvisazione Teatrale sotto la direzione artistica della QFC Teatro, gli improvvisattori di Coffee Brecht coniugano la verve comunicativa tipicamente partenopea con le strutture drammaturgichedell’improvvisazione teatrale.