I Re di Napoli

Curiosando nelle dimore dei Re di Napoli – Visita Guidata

Scegli il tuo percorso preferito tra le nostre Visite Guidate a Napoli

Napoli centro; Napoli centro storico; Visita guidata; visite guidate; Visite guidate a Napoli; visita guidata a Napoli; scoprire napoli; Napoli visite guidate; cosa vedere a Napoli; cosa visitare a Napoli; guida turistica a Napoli; guida a Napoli; guida turistica autorizzata; visita al centro storico di Napoli; Museo Nazionale di Napoli; Mann; Mann Napoli; Museo a Napoli; Cristo velato; visita al Cristo velato;I re di Napoli; Visita a Palazzo reale; palazzo reale; guida a palazzo reale; Teatro s.Carlo; Teatro san Carlo; Maschio angioino; visita al teatro San Carlo; Visita al maschio Angioino; Monastero di Santa Chiara; Santa Chiara; Cappella San Severo; San Gennaro; Miracolo di San Gennaro; Duomo di Napoli; Tesoro di San Gennaro; visita guidata al centro storico di Napoli; Piazza del Plebiscito; Palazzo Reale; Teatro San Carlo; Galleria Umberto I; Maschio AngioinoQuando da Via Medina arrivi in Piazza Municipio ti ritrovi di fronte il Mare, il Vesuvio e il Maschio Angioino. La fortezza di Napoli, un castello medievale che è ormai il simbolo della città e che nasconde tra le sue mura la leggenda del coccodrillo. L’ingresso è maestoso, l’arco trionfale di marmo candido rapisce lo sguardo e lo dirige verso l’altro, fino al cielo azzurro.

Dopo un attimo di smarrimento, continuiamo la passeggiata e, passando per la Galleria Umberto I, dopo un caffè e una sfogliatella (nessun litigio tranquilli, potete assaggiare sia la frolla che la riccia) arriviamo in un attimo al Teatro San Carlo. Quanta arte avranno visto le sue mura e quanta splendida musica riempie le sue stanze.

Voltiamo l’angolo et voilà, ci ritroviamo davanti al Palazzo Reale dove è impossibile non farsi raccontare la storiella dei regnanti di Napoli che sono scolpiti sulla facciata. Ricordo che la prima volta, avrò avuto 10 anni, non riuscivo a smettere di ridere. Certo potreste provare invano, dopo esservi bendati, a passare tra i cavalli di Piazza del Plebiscito per ritrovarvi, invece, da tutt’altra parte in una delle piazze più grandi d’Italia. Ma chissà, magari potreste anche riuscire. Fatecelo sapere.